Il recupero solidale e l'importanza di collaborare con le associazioni.

È facile pensare che aziende come la nostra che operano nella grande distribuzione possano avere in magazzino prodotti non vendibili ma è anche vero che si sta sempre più facendo strada e fortificando un'economia solidale di aiuto a vantaggio di chi ha bisogno, in un'ottica di recupero di quei beni validi o cibi edibili ma che non possono essere commercializzati per vari motivi. Anche noi abbiamo abbracciato questo circuito virtuoso che trasforma il potenziale spreco in una risorsa e fa bene alle persone e anche all'ambiente.

 

Quando donare è necessario.

Quando parliamo di cessione gratuita di merce non parliamo mai di scarti ma di prodotti che sono esclusi dalla vendita per evidenti difetti di confezionamento, di etichettatura o disformità di peso, o prodotti che sono vicini alla data di scadenza e che devono essere consumati in tempi brevissimi ma dei quali si assicura sempre l'integrità e dai quali si escludono alcuni prodotti freschi come il latte.

Si tratta dunque di merce controllata che viene sempre accompagnata dal necessario documento di trasporto, alimenti e generi di prima necessità che contribuiscono al fabbisogno di famiglie o enti bisognosi.

 

 

Fare rete con le associazioni.

Un impegno quotidiano di consapevolezza che ci porta a conoscere le tante realtà di bisogno che esistono accanto a noi e nello stesso tempo svelano il grande cuore dei numerosi volontari di associazioni che si adoperano per pianificare l'iniziativa e la distribuzione dei pacchi.

Il nostro grazie va a:

Il Banco Nuorese di Solidarietà (Nuoro),

L'associazione Nazionale Mutilati Invalidi Civili (Nuoro),

Gli Amici di Fra Lorenzo Onlus (Sardara),

Casa Emmaus (Iglesias),

SNS A.N.M.I.G. (Nuoro),

L'associazione l’Arcobaleno Onlus (Olbia),

La Casa del Sole, Associazione di Beneficenza (Oristano),

Il Gruppo Volontariato Vincenziano Santa Luisa (Serramanna),

La Caritas Parrocchiale (Sanluri),

La Caritas San Saturnino (Cagliari),

Luisa Monti Onlus (Bosa).

Recupero solidale