In salita verso il traguardo. Pedalando per la Celeghin Onlus.

Tra i tanti progetti ai quali ci siamo affezionati c'è quello che ci lega alla Fondazione Celeghin. Dal 2013 questa Onlus ha istituito l'iniziativa benefica di raccolta fondi contro i tumori cerebrali “Da Santo a Santo”. È una maratona ciclistica non agonistica di 1000 km che si svolge in una cornice di eventi. Una lunga pedalata di 6 giorni con varie tappe e arrivo a Padova. L'edizione 2019 è partita dalla Sardegna e ha fatto tappa anche a Oristano. Per l'occasione abbiamo organizzato un aperitivo solidale di raccolta fondi e per dare uno speciale benvenuto a Fabio Celeghin e a tutti i partecipanti.

 

 

Persone che lasciano il segno.

Giovanni Celeghin era un uomo semplice che con il suo lavoro seppe realizzare tanto partendo da poco, superando le importanti difficoltà di tempi difficili come quelli del dopoguerra. L'impegno profuso lo portò a fondare un piccolo impero tra CAD Bellezza & Igiene, la catena Beauty Star e l'Isola dei Tesori dedicata agli amici a quattro zampe.

Giovanni Celeghin era un grande appassionato di ciclismo ed è per questo che quando un tumore cerebrale lo portò via a soli 68 anni, il figlio Fabio che del padre ha seguito le orme lavorative e ha ereditato l'amore per la bicicletta, come vicepresidente della Fondazione, decise di onorarne il ricordo, e la grande generosità, istituendo questa gara non competitiva su ruote.

 

 

Traguardi che fanno ben sperare. 

Le persone che di anno in anno partecipano alla pedalata sono sempre più numerose, persone motivate dal progetto e spinte dalla forza della solidarietà. Solo nel 2018 si sono raccolti 295 mila euro, fondi che hanno consentito di dare gambe a idee concrete del dipartimento di Onco-ematologia Pediatrica dell'ospedale di Padova, finanziare studi e ricerche tematiche in diversi istituti oncologici d'Italia e realizzare borse di studio all'istituto Carlo Besta di Milano in cui si trova il primo NeuroSim Center per la simulazione e il training neurochirurgico d'Europa.

Maggiori informazioni su www.fondazioneceleghin.it

 

Ciclista