L'ospedale SS. Trinità di Cagliari riceve un ecografo grazie all’iniziativa solidale della Crai.

Il presidio Santissima Trinità di Cagliari, centro ospedaliero di riferimento per la cura del Covid – 19, ha ricevuto nel mese di maggio 2020 un pratico ecografo portatile d'avanguardia. La donazione, segno di gratitudine e vicinanza a tutto il personale sanitario, si è resa possibile grazie al generoso contributo dei clienti Crai e del nostro gruppo Abbi. 

 

Prendersi cura della terra e delle persone 

Un'iniziativa solidale fatta di piccoli gesti, quelli dei clienti Crai che hanno scelto di acquistare i prodotti sardi della filiera corta legata al progetto “Compra Locale”, nato nel 2017 e pensato per sostenere i produttori sardi. Durante il periodo di emergenza dovuto al Coronavirus, il 2% del ricavato delle vendite realizzate dal 4 al 18 aprile 2020 è stato destinato a specifiche necessità delle strutture sanitarie sarde che hanno lottato in prima linea per combattere l'inaspettata pandemia. 

   

Dispositivi speciali  

Nei primi mesi del 2020 sentirsi vicino alle persone, rispondere alle necessità del territorio di cui siamo parte, è stata una scelta dettata dal cuore ma anche dal desiderio di poter fare qualcosa di utile attraverso i mezzi e le energie a disposizione. 

Per questo l'ecografo donato al SS. Trinità, un M8 Mindray, basato su una piattaforma a ultrasuoni, scelto con l'ausilio di un esperto, ben si presta alla valutazione della malattia virale a livello cardiaco e nello stesso tempo, per la facilità di trasporto, agevola la gestione dei ricoveri riducendo i tempi di attesa del paziente.